Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

17/01/2012

Elezioni forensi a Pescara. Dov’è il dibattito pubblico?

Archiviato sotto: Vita forense

Cercando su Google notizie sulle elezioni forensi a Pescara si scopre che l’unica fonte di informazioni sull’argomento è questo sito, nonostante a pochissimi giorni dalle elezioni la campagna elettorale sia diventata più intensa. Si moltiplicano le e-mail e le telefonate, ma ancora non si è visto uno straccio di dibattito pubblico nè in rete, nè in luoghi più “tradizionali”  come il palazzo di giustizia.

Ho chiesto il perché a uno dei candidati che mi ha sollecitato il voto e la sua risposta è stata: “perchè non interessa a nessuno”. Ed è rimasto senza argomenti quando, a mia volta, gli ho fatto notare che se nessuno li organizza con continuità, nessuno prenderà sul serio iniziative estemporanee. Certo, le prime volte gli incontri andranno deserti, ma la consapevolezza di casta – pardon, di classe – non si (ri)costruisce in pochi giorni. Ci vogliono dedizione, impegno e spirito di servizio che, a quanto pare, non fanno parte della “dotazione” del candidato standard. Il che aumenta la sgradevole percezione che il “genuino” interesse per i problemi della professione manifestato a destra e a manca sia, in realtà, una semplice promessa da marinaio.

La conseguenza di questo stato di fatto è che i colleghi continueranno a disinteressarsi del “foro” e i politici continueranno ad allontanarsi sempre di più da chi frequenta quotidianamente le aule di giustizia. Una distanza che cresce progressivamente man mano che ci si avvicina a Roma, dove i vertici dell’avvocatura arrivano finalmente a parlare del nulla.

C’è una singolare similitudine con la gestione della Cosa pubblica, non vi pare?

 

* * *

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 24 access attempts in the last 7 days.