Renzi impugna la legge abruzzese che blocca le trivelle in mare

05/12/2015 0 Di marziano

Renzi impugna la legge regionale abruzzese che blocca la trivellazione dell’Adriatico.

La giustificazione “tecnica” è che la Regione Abruzzo non avrebbe il potere di legiferare in una materia che spetta allo Stato.

Se così fosse, basterebbe chiedere al Parlamento di emanare la stessa legge, sanando il “vizio di forma” e tutelando l’ambiente. Invece, il presidente del consiglio ha scelto la via della violenza: abbattere una legge scomoda, contraria alla volontà  dei cittadini.

Spirito di Ermete Realacci, se ci sei, batti un colpo!