Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

11/01/2012

Elezioni forensi a Pescara. Quando la comunicazione non funziona – parte II

Archiviato sotto: Vita forense

Dopo “Un consiglio per tutti” tocca alla lista “Essere avvocati” – composta dai consiglieri “uscenti” – presentarsi all’elettorato. Invece di un sito internet, “Essere avvocati” ha scelto di presentarsi ai colleghi e di presentare il programma tramite un volantino stile parrocchiale in formato A4, con inclusi foto di famiglia e libro dei sogni. A loro merito va sicuramente il non aver sprecato tempo a mettere su un sito internet, ma di avere condensato pensieri e parole in poco spazio.

Anche il “programma” di questa lista è poco originale. Non che questo sia un difetto in sé, ma la scelta di non trattare temi caldi come – tanto per citarne alcuni – riformare la scuola forense, combattere la diaspora dei praticanti che si iscrivono in fori “compiacenti”, garantire una effettiva rotazione dell’accesso alle cariche consiliari per evitare governi di stampo monarchico, rendere l’Ordine uno strumento attivo di tutela degli avvocati (specie penalisti) è estremamente indicativa.

Due parole sul “candidato presidente”. Mentre – almeno ufficialmente – la lista “Un consiglio per tutti” non esprime il nome di chi sarà eletto a governare il Consiglio, sul volantino della lista “Essere avvocati” compare un nome – quello di Donato Di Campli – indicato per primo e in grassetto.

E’ un suggerimento subliminale?

* * *

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 424 access attempts in the last 7 days.