Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

08/02/2010

Basta con Gabriele D’Annunzio

Archiviato sotto: Il comune,Il sonno

Per l’ennesima volta, dovendo promuovere una iniziativa culturale cittadina, salta fuori il nome di Gabriele D’Annunzio. Possibile che, (tra)passato l’artista, Pescara non abbia saputo esprimere nient’altro?

Se si, allora non serve sprecare soldi sulla cultura in una città di analfabeti.

Se no, allora non serve far gestire soldi sulla cultura da persone che di cultura non ne sanno tantissimo.

* * *

3 Comments »

  1. Ma cos’ha di dannunziano Pescara, oggi come oggi, a parte l’essere città natale del celebre scrittore?

    Comment by Pablo Moroe — 08/02/2010 @ 7:28 pm

  2. Non fa una piega.

    Comment by Fabio Mancinelli — 12/02/2010 @ 8:24 pm

  3. “Ma cos’ha di dannunziano Pescara, oggi come oggi, a parte l’essere città natale del celebre scrittore?”

    La parte deteriore (e interpretata ancora peggio dai pescaresi) dell’estetica dell’eccesso.

    Comment by marziano — 27/02/2010 @ 7:36 am

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 426 access attempts in the last 7 days.