Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

09/01/2016

Con le targhe alterne il Comune mette nei guai i bambini del “tempo pieno”

Archiviato sotto: Il comune,Il potere

L’inutile imposizione della circolazione a targhe alterne funzionerà dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30, così, secondo il Comune di Pescara, sono “fatti salvi” i genitori che devono riprendere i bambini a scuola.

Il sindaco Alessandrini (o chi per lui) ha dimenticato, tuttavia, che ci sono anche le scuole a tempo pieno che fanno uscire i bambini alle 16,30: come faranno i genitori?

Aggiornamento: il Comune ha concesso un permesso speciale ai genitori che hanno figli nelle scuole a tempo pieno.

* * *

2 Comments »

  1. Il titolo migliore per la nostra o meglio per la “loro” classe politica potrebbe essere “dilettanti allo sbaraglio”, si crede che basti fare qualcosa e che questo possa funzionare.
    Io e mio marito abbiamo due macchine con targhe dispari e veniamo da S. Giovanni Teatino lavoriamo a Pescara, due bambini piccoli da accompagnare a scuola come faremo!!!!!!

    Comment by Milena — 09/01/2016 @ 11:02 am

  2. Sto seriamente pensando, come feci all’epoca delle multe per divieto di sosta con le telecamere, di mettere online un ricorso al giudice di pace contro le multe le targhe alterne…

    Comment by marziano — 10/01/2016 @ 8:49 pm

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 461 access attempts in the last 7 days.