Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

30/11/2015

Alessandrini, Diodati, lo stadio Adriatico e la lite temeraria

Archiviato sotto: Il cemento,Il comune,Il potere

La Soprintendenza vincola l’intero stadio Adriatico e dunque sfuma il piano della Delfino Pescara, dei suoi soci, e del Comune per sfrattare l’atletica leggera e trasformare il campo sportivo pubblico in una struttura sostanzialmente privata e dunque sottratta alla città.

Invece di accettare l’idea che il progetto era semplicemente sbagliato, oltre che giuridicamente non sostenibile, l’amministrazione comunale persevera ciecamente nel suo errore.

Il sindaco Alessandrini dichiara che

La posizione di perenne diniego alle innovazioni … non è un atteggiamento positivo da parte di un’altra istituzione, specie quando rischia di avere effetti nefasti sull’economia della città e sui servizi che l’amministrazione offre alla comunità

Mentre l’assessore allo sport Giuliano Diodati dichiara che

Il Comune farà sicuramente ricorso al Tar.

Al sindaco Alessandrini è facile replicare che:

  1. innovare per il gusto di farlo, senza un progetto strutturale, significa sprecare tempo, soldi e risorse,
  2. non ci sono dati oggettivi per dimostrare che la mancata cessione dello stadio ai privati avrebbe un beneficio sull’economia della città e sui servizi ai cittadini,
  3. il calcio non è l’unico fattore di “movimento economico” in città. Il Comune dovrebbe mettere seriamente mano alla gestione culturale degli spazi cittadini, creando una rete di luoghi e di eventi che creino, quelli si, benessere diffuso per Pescara, invece di svendere un gioiello di famiglia.

All’assessore Diodati, invece, è bene ricordare che le cause si fanno quando c’è la lesione di un dirito (o di un interesse legittimo, come nel caso del TAR) e non si minacciano “a prescindere”. Perchè in questo caso saremmo di fronte all’uso della giustizia come strumento per perseguire fini politici e non – come dovrebbe essere – per garantire il rispetto della legge.

* * *

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 525 access attempts in the last 7 days.