Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

16/07/2014

L’internet, Laura Boldrini e la scoperta dell’acqua calda

Dichiara il presidente della camera, Laura Boldrini:

L’obiettivo deve essere quello di ridurre il digital divide che è il nuovo volto della vecchia disuguaglianza. Bisogna puntare – ha affermato Boldrini- ad una alfebetizzazione che coinvolga tutte le fasce sociali”. Boldrini ha evidenziato “il ruolo fondamentale della scuola” ed ha sottolineato che tutti devono “essere cittadini digitali o la cittadinanza risulterà fittizia”.

Metro Olografix organizzò il primo corso di alfabetizzazione telematica nel 1996. Sono passati quasi vent’anni, e siamo ancora allo stesso punto.

Il presidente Boldrini farebbe bene a domandarsi come mai.

* * *

2 Comments »

  1. a dire il vero siamo più indietro, perché nel 1996 – anche se si diceva che erano arrivate le masse – l’alfabetizzazione informatica era fatta per persone che non avevano mai avuto a che fare con l’informatica, a differenza di adesso.

    Per fare un paragone, è come se LA Presidente della Camera proponesse di fare corsi di alfabetizzazione trasportistica (che è cosa diversa dall’imparare a guidare un’auto)

    Comment by .mau. — 16/07/2014 @ 10:01 am

  2. Sarà anche politically un-correct, ma preferisco rivolgermi alla carica (il) e non alla persona (la) per evitare orrori ipocriti come “ministra”, “avvocata”, “presidenta” e via storpiando. La parità di genere non passa per i femminili forzati:)

    Comment by marziano — 16/07/2014 @ 6:20 pm

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 417 access attempts in the last 7 days.