Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

21/02/2014

Enrico Paolini non si presente alle primarie del PD

Enrico Paolini non si presenta alle primarie del PD per scegliere il candidato sindaco di Pescara. E’ una buona notizia. Non credo che ce l’avrebbe mai fatta, ma anche solo la possibilità di avere per Pescara un sindaco aquilano sarebbe stata semplicemente inaccettabile.

Campanilismo? Si, bieco campanilismo, nei confronti della geopolitica regionale che vede la marsica e l’aquilano rivestire un ruolo al quale non hanno più diritto a svantaggio della costa abruzzese che, invece, è l’unica a “tirare avanti la carretta” della Regione. E per convincersene, basta fare una semplice operazione matematica: prendete L’Aquila, toglietele – in ordine sparso – consiglio regionale, corte d’appello, tar, caserme e università, e osservate se, in quello che rimane, trovate: imprese, centri di ricerca, strutture di servizio alle imprese e ai cittadini, centri di eccellenza.

E poi, tirate le somme… politiche.

* * *

1 Comment »

  1. Paolini alle primarie?
    Ma perche’ qualcuno ancora lo voterebbe?
    Ma e’ proprio vero che a sinistra ci sono i “fedelissimi”!

    Comment by lanfranco — 22/02/2014 @ 12:06 pm

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Bad Behavior has blocked 417 access attempts in the last 7 days.