Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

29/07/2013

Live Report: Paco de Lucia y El Grupo

Archiviato sotto: Live Report

Una parte del servizio fotografico pubblicato da Rockol.it

* * *

11/07/2013

Live Report: Lorenzo negli stadi

Archiviato sotto: Live Report

Una parte del servizio fotografico per Rockol.it.

* * *

06/07/2013

Live Report: MarkWorldNight 2013

Archiviato sotto: Live Report

Recensione pubblicata da Rockol.it – le foto sono disponibili sulla Gallery

Leggi il seguito

* * *

10/06/2013

Live Report: Berlin, Gottlieb, Zifarelli, Sinagra

Archiviato sotto: Live Report

Recensione pubblicata da Rockol.it

Leggi il seguito

* * *

19/04/2013

Live Report: Juan Lorenzo Trio

Archiviato sotto: Live Report

Recensione pubblicata da Rockol.it
Il 19 aprile 2013 nella Maison des Arts si è esibito il trio flamenco di Juan Lorenzo composto – oltre che dal chitarrista – da Elena Presti (baile) e Dario Carbonelli (cajon e baile).
In oltre 50 minuti di concerto il trio ha guidato gli spettatori attraverso un viaggio filologico alla scoperta del flamenco, partendo da pezzi tradizionali – come quelli di Sabicas – per arrivare alle armonie e ai ritmi contemporanei.
Vista la difficoltà dei pezzi selezionati va certamente applaudito Lorenzo che ha scelto di confrontarsi con musiche complesse da eseguire ed estenuanti dal punto di vista fisico. E infatti, anche se i rasguei sono stati robusti potenti e giustamente aggressivi, l’esecuzione dell’alzapua non è stata fluidissima, così come certe linee iperveloci.
Ciò non toglie che, complessivamente, la qualità dell’esecuzione sia stata molto buona.
Efficacissimo il lavoro di Dario Carbonelli al cajon che ha sostenuto ritimicamente la Conde di Lorenzo con interventi misurati ma sempre puntuali. Anche nel baile Carbonelli è stato preciso nel lavoro di piedi anche se il suo stile di danza è caratterizzato da una certa rigidità del tronco che potrebbe non piacere.
Buona anche la prestazione di Elena Presti che ha ballato da sola e in duo con Carbonelli in una performance senza sbavature.
Il concerto si è chiuso con due bis a base di rumba che hanno ulteriormente alzato la temperatura in sala facendo letteralmente scatenare il pubblico che aveva riempito la sala occupando ogni spazio
disponibile. (Andrea Monti)

* * *

18/04/2013

Live Report: Berlin, Watanabe, Hernandez

Archiviato sotto: Live Report

Recensione pubblicata da Rockol.it
Mercoledì 17 aprile 2013 ore 21. Nell’Auditorium del Teatro Flaiano, a Pescara, Jeff Berlin (basso), Kazumi Watanabe (chitarra) e Horacio “El Negro” Hernandez (batteria) hanno eseguito per oltre un’ora brani composti dal chitarrista giapponese.
Cominciato in sordina, con il trio che suonava quasi “a soggetto”, il concerto e’ via via migliorato fino a raggiungere un alto livello qualitativo, un set che sicuramente non ha deluso gli appassionati del genere ma che nello stesso tempo non è riuscito a coinvolgere appieno il pubblico presente.
La sezione ritmica è risultata “rocciosa”, non ha sbagliato un colpo e ha sostenuto bene la chitarra di Watanabe, i cui suoni “retro’” hanno rievocato le sonorità fusion tipiche degli anni ‘80 e ‘90.
L’atmosfera era comunque rilassata, e così ad un certo punto Kazumi Watanabe, durante un solo di batteria di Hernandez, ha iniziato a scattare fotografie al suo indiavolato musicista.
Da segnalare l’esecuzione, tra i bis, di una una cover di “The Chicken” di Jaco Pastorius. (Andrea Monti)

* * *

Bad Behavior has blocked 491 access attempts in the last 7 days.