Un marziano a Pescara


Domande ingenue alla Bella Addormentata

13/01/2017

Quindi, on. Melilla, comincia lei con il suo stipendio?

* * *

26/10/2016

L’ipocrisia referendaria e l’abdicazione della responsabilità individuale

Se un giocatore è falloso bisogna cambiare (o rieducare) il giocatore, non le regole del gioco, perchè altrimenti il falloso di cui sopra troverà altri modi per barare.

Leggi il seguito

* * *

14/06/2016

I fischi dei tifosi ad Alessandrini allontanano la Città da chi la vive

I fischi che i tifosi hanno indirizzato al sindaco Alessandrini durante la festa per la promozione del Pescara sono la misura della distanza fra amministratore e amministrati.

Leggi il seguito

* * *

20/04/2016

Morire per questa Italia?

Quando leggo notizie come quelle di Carbone, il parlamentare PD che manda il “ciaone” a chi stava votando per il referendum, del suo segretario di partito e presidente del consiglio che invita a non votare o le dichiarazioni di due parlamentari (Amoruso e Barani) che liquidano la questione Regeni con un ragionamento del tipo: perché dovremmo litigare con l’Egitto per Regeni, quando con l’India, per i marò non lo abbiamo fatto, mi domando per quale motivo un soldato, un poliziotto, un pompiere o – un normale cittadino – dovrebbero scegliere di mettere in pericolo la propria vita.

Leggi il seguito

* * *

13/03/2016

Chi non salta bianco è…

renzi1renzi2Uno degli artifici retorici più utilizzati nella “dialettica” politica è accusare gli avversari senza fare nomi.

Leggi il seguito

* * *

01/03/2016

Ancora sulla senatrice Chiavaroli e la corte d’appello che non verrà mai a Pescara

La lettera che ho scritto a Il Centro sulle dichiarazioni del sottosegretario alla giustizia Federica Chiavaroli (nativa di Penne), ha suscitato le scomposte reazioni – pubblicate anch’esse dal giornale – di un avvocato aquilano che mi accusa di sostenere tesi ridicole e campanilistiche. Classica reazione di chi, non avendo argomenti, cerca di spostare la discussione sull’insulto in modo da far dimenticare il tema del confronto: se abbia ancora senso lasciare la corte d’appello a L’Aquila e  – più in generale – se abbia ancora senso che L’Aquila sia ancora il capoluogo di regione.

Leggi il seguito

* * *

17/12/2015

Solo sansa…

Altra incredibile uscita del Comune di Pescara, nella persona del vicesindaco Del Vecchi0: la puzza che ammorba la città non è di merda, ma di sansa, e dunque va bene perché non ci sono pericoli per la salute.

Leggi il seguito

* * *

05/12/2015

Renzi impugna la legge abruzzese che blocca le trivelle in mare

Renzi impugna la legge regionale abruzzese che blocca la trivellazione dell’Adriatico.

Leggi il seguito

* * *

29/11/2015

Archiviata la denuncia a carico del sindaco di Pescara per l’ordinanza fantasma. Tutto risolto?

Giustizia è fatta: retrodatare un’ordinanza senza pubblicarla non è reato e dunque una parte del procedimento a carico del sindaco di Pescara e altri si è conclusa (rimane in piedi l’altra accusa, relativa all’omissione di atti d’ufficio).

Leggi il seguito

* * *

26/11/2015

Addio allo stadio Adriatico e all’atletica leggera

Il Comune di Pescara annuncia l’intenzione di demolire lo stadio Adriatico e di costruirne uno nuovo, anzi, di consentire alla Delfino Pescara e ai suoi soci di costruirne uno nuovo che sarà di loro proprietà. La giustificazione della scelta è, a dire degli amministratori locali, risparmiare 1,3 milioni di Euro in costi di gestione.

Leggi il seguito

* * *

17/10/2015

Il caso Alessandrini. Quando la nave affonda, si salvi chi può

All’indomani della confessione del sindaco di Pescara di avere retrodatato l’ordinanza sul divieto di balneazione, èa  iniziato il fuggi-fuggi dalla giunta Alessandrini. SEL, scrive Primadanoi.it, dichiara che
Leggi il seguito

* * *

16/10/2015

Alessandrini e la goffaggine amministrativa

Come sempre, prima i fatti e poi le considerazioni:

  • interrogato dal pubblico ministero, il sindaco Alessandrini nega di avere retrodatato l’ordinanza di divieto di balneazione “formalmente” emessa (e mai pubblicata) il primo agosto,
  • messo a confronto con una intercettazione che lo riguarda, il sindaco Alessandrini cambia versione e ammette di avere retrodatato il provvedimento, emesso in realtà soltanto il 3 agosto,
  • richiesto di chiarire la circostanza, il sindaco Alessandrini sostiene che la vicenda è frutto di un tecnicismo burocratico e di avere errato in buona fede.

Leggi il seguito

* * *

29/06/2015

I superpoteri ecologici di Mazzocca, Di Primio e del sindaco di Bucchianico

Siamo veramente la pattumiera d’Italia. Dopo (?) la farsa di Bussi, ora scopriamo che pochi chilometri prima, a Brecciarola, c’è un’altra pericolosa bomba ambientale che ignoti hanno fatto brillare appiccando un incendio di proporzioni tanto vaste che, riporta Il Centro Leggi il seguito

* * *

15/06/2015

Malarazza


YouTube DirektMalarazza - Domenico Modugno

A tutti quelli che “la legge è uguale per tutti” (salvo poi invocare l’eccezione per se stessi), a tutti quelli che “i politici sono tutti delinquenti” (salvo poi averli votati), a tutti quelli che “ci vuole la rivoluzione” (salvo poi aspettare che la facciano gli altri), può giovare l’ascolto di una bella canzone di Domenico Modugno: Malarazza.

Leggi il seguito

* * *

24/05/2015

Pezzopane, Cialente e Lolli e la chiesa irraggiungibile a Onna

La Germania si era fatta carico del restauro di una chiesa di Onna che, ad oggi, è abbandonata a se stessa nel senso che è priva di allacci e di vie di accesso per visitarla.

Leggi il seguito

* * *

12/05/2015

Titola Repubblica.it: Barbara Spinelli lascia lista Altra Europa per Tsipras

Leggo su Repubblica.it che Barbara Spinelli, sulla cui candidatura scrissi questo post, non intende più far parte della lista l’Altra Europa con Tsipras.

Leggi il seguito

* * *

10/05/2015

Lo spam del partito democratico sul 2×1000

Oggi, fra il mare di spam che  invade la mia mailbox e popolato da pillole di vario colore, elettronica “buono e che costa poco”, promesse di incontri più o meno romantici, c’è anche un messaggio del partito democratico che mi chiede il 2×1000.

Leggi il seguito

* * *

25/02/2015

L’improvvisata di Boldrini a Di martedì

Ieri sera, a “Di martedì”, il presidente della Camera dei deputati, Boldrini, ha fatto una “improvvisata” ai telespettatori per farsi intervistare da Giovanni Floris.

Leggi il seguito

* * *

18/01/2015

La logica sbagliata di Luciano D’Alfonso

Il fatto che i consulenti nominati da Luciano D’Alfonso lavorino gratis e percepiscano solo un rimborso spese non cambia l’errore concettuale che sta alla base di questa scelta.

Leggi il seguito

* * *

05/01/2015

Renzi non verrà a L’Aquila, ce ne faremo una ragione. Il problema è che non è mai andato a Bussi

Il presidente del consiglio Renzi ha rinviato per la terza volta la visita a L’Aquila con grande scorno di Cialente e Pezzopane. E mentre nel paesino montano infuria la solita polemicuccia di bottega – questa volta sulla scarsa considerazione riservata alla città – nessuno si domanda come mai Renzi non sia mai andato nè a Bussi nè sulle coste abruzzesi minacciate da Ombrina Mare e “compagni”.

Leggi il seguito

* * *

30/12/2014

Le (in)capacità gestionali del sindaco Alessandrini

Leggo su Primadanoi.it che per combattere lo stato di dissesto delle casse comunali
Leggi il seguito

* * *

16/12/2014

Renzi, il picchetto d’onore e la pioggia

La fotografia di Renzi che corre per non bagnarsi mentre il picchetto d’onore rimane immobile sotto la pioggia battente è un lapsus interessante che dimostra la mancanza di autocontrollo del presidente del consiglio che invece di condividere la sorte dei poliziotti schierati, pensa solo a mettere in salvo se stesso. In fondo, si trattava di quattro gocce e non di una tempesta di pallottole.
In attesa del prossimo acquazzone, converrà leggere le pagine di Hagakure dedicate all “attitudine verso la pioggia” Leggi il seguito

* * *

14/12/2014

Il problema dei “duri e puri” (ovvero: chi è senza peccato…)

Leggo su L’Espresso questa dichiarazione di un consigliere comunale del Movimento 5 stelle che prima dichiara di rinunciare al benefit dei biglietti per una partita, poi ci ripensa e li regala a figlio e marito: Leggi il seguito

* * *

09/12/2014

Le elezioni in Emilia-Romagna e il problema della rappresentanza

Carlo Gubitosa pubblica una cruda analisi del voto alle regionali dell’Emilia-Romagna.

Leggi il seguito

* * *

07/11/2014

Hanno vinto gli UFO

E così, alla fine, hanno vinto gli UFO e le parole di Luciano D’Alfonso si sono dimostrate nulla più che una delle tante promesse elettorali.

Leggi il seguito

* * *

27/09/2014

L’Abruzzo non è soltanto L’Aquila (ma all’aereoporto dei parchi non lo sanno?)

tamburroPeriodicamente vado a consultare il sito dell’aereoporto del L’Aquila, casomai ci fossero delle novità, e ogni volta l’elenco dei voli è desolantemente vuoto.

Leggi il seguito

* * *

13/09/2014

Emilia, Renzi ai giudici: “I candidati Pd li scelgono i cittadini”

… forse in Emilia Romagna, ma a Pescara le cose sono andate diversamente.

Leggi il seguito

* * *

02/09/2014

Gianni Melilla in Corea del nord

Gianni Melilla, parlamentare di sinistra, è andato a in Corea del Nord insieme ad Antonio Razzi, Matteo Salvi e altri politici.

Leggi il seguito

* * *

19/07/2014

Alessandrini, i neoassunti in Comune e i maldestri tentativi di “trasparenza”

Non c’è – tristemente – niente di male se un sindaco decide di onorare debiti elettorali assegnando poltrone a soggetti indicati dai componenti della coalizione. Così come non c’è – tristemente – niente di male se lo stesso sindaco decide di scegliere come collaboratori pagati dal Comune delle persone di sua fiducia. E’ tuttavia offensivo, nei confronti della cittadinanza, cercare di sostenere che queste scelte siano state compiute con trasparenza ed esclusiva attenzione alla competenza dei soggetti in questione (che non conosco, e che saranno sicuramente delle degnissime persone) quando è espressamente previsto che il sindaco può scegliere i soggetti di cui si fida.

Leggi il seguito

* * *

16/07/2014

L’internet, Laura Boldrini e la scoperta dell’acqua calda

Dichiara il presidente della camera, Laura Boldrini: Leggi il seguito

* * *

10/07/2014

D’Alfonso e gli UFO. Hanno vinto loro?

La Regione tace mentre Ombrina 2, lo sciagurato progetto della Medoil Gas per cercare petrolio al largo delle coste abruzzesi con la pericolosa tecnica del fracking, è tornata alla ribalta e il governo Renzi pensa di risolvere il problema delle discariche – Bussi compresa – con il “metodo Donat-Cattin” (alzando per legge, cioè, i livelli di tossicità degli inquinanti presenti nei terreni).

Leggi il seguito

* * *

26/06/2014

Le donne al potere (nel Comune di Pescara)

Paola Marchegiani vuole “costruire fisicità alla cultura”, Sandra Santavenere vuole “mettere al centro le esigenze dei cittadini di Pescara e dare risposte sia a grandi che piccoli problemi sentiti”, Bruna Sammassimo vuole “cercare di andare incontro ai cittadini e risolvere i problemi cercando di alleviarne il peso proponendo scelte giuste e sostenibili”, Veronica (figlia di) Teodoro vuole “coinvolgere i giovani di Pescara nella vita politica e amministrativa della città attraverso un dialogo e strumenti nuovi”.

Leggi il seguito

* * *

15/06/2014

Alessandrini, Mascia e l’irrilevanza della volontà popolare

La vittoria di Mascia alle scorse comunali e la sua sconfitta in queste elezioni (o la sconfitta di Alessandrini prima e la sua vittoria di oggi) sono la prova del ruolo essenziale degli apparati di partito nella polarizzazione del consenso.

Leggi il seguito

* * *

10/06/2014

L’arrivo di Alessandrini in Comune

E’ stato veramente impressionante vedere Gianni Teodoro a fianco di Alessandrini che a tarda sera sale la scalinata del Comune, nella fotografia pubblicata (mi pare) dal Messaggero di ieri.

* * *

09/06/2014

Marco Alessandrini sindaco di Pescara

Speriamo che da sindaco non si comporti come ha fatto da consigliere di minoranza…

* * *

24/05/2014

Elezioni e comunicazione politica – La chiusura della campagna elettorale di Luciano D’Alfonso

dalfonsoLuciano D’Alfonso chiude la sua campagna elettorale a Piazza Salotto. Nel classico “schema PD” un “miniconcertone” aiuta gli astanti ad ingannare l’attesa.

Leggi il seguito

* * *

21/05/2014

Elezioni e comunicazione politica – Rete8 e i candidati a sindaco di Pescara

Ieri sera su Rete8 è andato in onda uno “scontro” fra i candidati alla poltrona di sindaco di Pescara.

Leggi il seguito

* * *

19/05/2014

Acerbo, D’Alfonso, Pacilio

Una parte curiosa del “fuorionda” pubblicato da Il Centro è quella nella quale D’Alfonso dice ad Acerbo: Leggi il seguito

* * *

14/05/2014

Marco Alessandrini, gli anziani e gli orti urbani

Oggi Il Centro pubblica le “idee” di Marco Alessandrini per Pescara: una di queste consiste negli “orti urbani” che dovrebbero essere gestiti dagli anziani, trasformati in giardinieri e agricoltori.

Leggi il seguito

* * *

13/05/2014

Luciano D’Alfonso, il mare e gli UFO


YouTube DirektD'Alfonso, il mare e gli UFO Spero sia un fake, un lapsus, una battuta, o un pezzo decontestualizzato di un discorso più ampio…

* * *

Il sindaco Mascia, la filovia sulla strada parco e le elezioni

Il sindaco (uscente) Mascia, scrive Primadanoi.it, non capisce l’urgenza di avviare il cantiere della filovia sulla strada parco.

Leggi il seguito

* * *

28/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Gianni Teodoro

teodoroIneccepibile, nella sua ordinarietà, questo manifesto. Tutte le informazioni necessarie sono immediatamente percepibili dall’elettore; c’è un solo carattere tipografico e il simbolo della lista è all’altezza del viso, con ciò realizzando un’associazione diretta fra candidato e schieramento.

Leggi il seguito

* * *

27/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Ricotta e Petri

ricottapetri

Leggi il seguito

* * *

26/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Luciano D’Alfonso – 2

chepalleAllo slogan dedicato al lavoro, fa eco l’aggiunta “manuale” di un anonimo erede di Pasquino che integra il manifesto con un sarcastico “Gratis lavoraci tu. E che palle.” Questo esempio evidenzia la necessità di pesare con attenzione il contenuto dei messaggi che come in questo caso – se tarati scorrettamente rispetto alla platea elettorale – peggiorano l’immagine del candidato.

Leggi il seguito

* * *

25/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Anelli / Razzi

Primadanoi.it da conto della lite a distanza fra Antonio Razzi (Senatore, FI) e Manuel Anelli (candidato sindaco a Montesilvano, M5s) provocata da una frase di Anelli che stigmatizza l’assenza di titoli di studio di Razzi. Razzi, annunciando querela, reagisce invitando il candidato di Grillo ad andare a lavorare e quest’ultimo risponde infine “vantando” la sua laurea prossima ventura.

Leggi il seguito

* * *

24/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Riccardo Padovano

padovanoFinalmente un manifesto ben fatto. Tanto ben fatto che evidenzia chiaramente un serio problema di coerenza politica del candidato che ha militato nel partito socialista, poi si è candidato nell’UDC e ora con i liberali. Cioè con tre partiti dalle tradizioni diversissime e portatori di visioni del mondo non “omogeneizzabili”.

Leggi il seguito

* * *

22/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Nazario Pagano

paganoDal punto di vista dell’immagine il manifesto è impeccabile. I colori sono quelli giusti (azzurro Forza Italia, tricolore sullo sfondo, abito che non “spara”). Simbolo del partito e nome del candidato nel dovuto risalto ma senza l’indicazione del tipo di elezione e della data. E’ vero che sul manifesto c’è scritto “con il presidente Gianni Chiodi”, ma non è detto che tutti sappiano chi sia Gianni Chiodi, ma soprattutto che associno il nome dell’attuale presidente alle elezioni regionali.

Leggi il seguito

* * *

21/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Giacomo Cuzzi

cuzziPer la serie, quando le dimensioni contano. Se è vero che strilla chi ha meno da dire, potrebbe valere lo stesso principio per la superficie del manifesto in rapporto al programma – o alla notorietà – del candidato. In questo senso, infatti, è evidente che l’obiettivo principale del manifesto è associare una faccia a un nome, come dimostra la scelta di una fotografia concentrata sul viso (scattata con un obiettivo da 105mm, per capirci).

Leggi il seguito

* * *

19/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Marco Alessandrini

alessandrini Il manifesto, nel suo complesso, è “vecchio” e la sua concezione è del tutto sbagliata. E’particolarmente infelice la scelta della fotografia in bianco e nero su fondo giallo/arancione, con un carattere tipografico da braceria americana.

Leggi il seguito

* * *

18/04/2014

Elezioni e comunicazione politica – Eugenio Seccia

secciaUn esempio di “metaprogramma” che inverte la logica della comunicazione politica. Invece di presentare il proprio programma, il candidato chiede ai potenziali elettori di dirgli cosa fare.

Leggi il seguito

* * *
Newer Articles »

Bad Behavior has blocked 426 access attempts in the last 7 days.